Il costo di un sito web: sviluppatore vs cliente

Argomento dolente! Anche quando si realizzano dei siti o dei portali web di qualità, è sempre estremamente difficile farsi riconoscere dal cliente il giusto prezzo. Non si capisce per quale ragione, ma la realizzazione di un sito web (parlo sempre di lavori di una certa qualità, ovviamente) difficilmente viene percepita dal cliente come un vero lavoro.

Io sono solito dire che la realizzazione di un sito web equivale più o meno al “lavoro di un sarto” che cuce per il cliente un “vestito su misura” e non alla vendita di prodotti da discount (senza nulla togliere a questi ultimi, ma qui serve un efficacie paragone!). Ogni sito web realizzato dovrebbe rispecchiare appieno la nostra immagine aziendale o personale e come tale è in pratica il nostro biglietto da visita sul web, o il passaporto per la nostra identità virtuale.
E questo vale a maggior ragione se il sito in questione offre anche servizi, come ad esempio un catalogo prodotti per il commercio elettronico. Nessuno di noi vorrebbe avere un’immagine che poco lo rappresenti o, peggio, brutta o carente o magari scopiazzata da qualcun altro!

E per raggiungere questo obiettivo è chiaro che serve un certo lavoro di mani (e teste) esperte! E che quindi, come tale, va corrisposto con un adeguato compenso economico. Lavoro, per inciso, che non termina quasi mai con la realizzazione e la messa in opera del sito: il cliente va seguito ed accompagnato nel suo percorso sul web anche e soprattutto dopo, una volta che il sito è effettivamente on-line…

Leggi anche l’articolo originale.

Condividi e seguici su:
20
error: