6 Easy Ways to Reduce Stress

Lo stress lavorativo è certamente inevitabile, ma esistono degli accorgimenti in grado di abbassarne il livello. Lo stress prolungato può portare a disturbi fisici più o meno gravi, come mal di testa, tensioni e dolori muscolari, affaticamento, mal di schiena e di stomaco, insonnia, ansia, cali di concentrazione e attenzione, irritabilità, depressione ecc ecc.
Meglio quindi non sottovalutarlo e prendere provvedimenti prima di giungere alla saturazione!

Come fare dunque a tenerlo a bada? Di seguito alcune tecniche:

  • Crearsi un’oasi: nel mondo odierno si lavora, o quanto meno si è reperibili, 24 ore al giorno x 7 giorni! E ciò sicuramente genera una grossa quantità di stress. Una buona abitudine per esempio è quella di spegnere il telefono (almeno) un’ora prima di andare a letto e riaccenderlo un’ora dopo svegli. Costerà magari un po’ di fatica all’inizio, ma se ne noteranno presto i benefici.
  • Identificare i “punti salienti”: spesso ci capita di aver a che fare con una lista lunghissima di attività da svolgere; un buon modo è quello di ordinarle in base alla difficoltà e/o all’importanza ed affrontare prima, e quindi archiviare, le più facili e importanti. Spesse volte si può ottenere l’80% dei propri obiettivi facendo il 20% del lavoro! Con un conseguente alleggerimento generale, anche in termini di stress.
  • Rinegoziare il proprio carico di lavoro: molte volte il lavoro ci viene imposto dal nostro capo o dai nostri clienti e le aspettative nei nostri confronti rischiano di essere davvero troppo alte. Una buona dose di “realismo” in termini di tempo e risorse a propria disposizione è ciò che deve, eventualmente, farci sacrificare del lavoro.
  • Spegnere le news: le notizie sono spesso portatrici di emozioni negative (rabbia, paura, ansia, frustrazione). Pensare di potersi distrare sul lavoro (o anche dopo) seguendo le news è un errore: questo tipo di attività non è in grado di fornire distrazioni nemmeno momentanee. Meglio lasciar perdere…
  • Disconnettersi dall’incontrollabile: sfortunatamente non siamo in grado di controllare tutto. Ci sono eventi come l’economia, il traffico, la politica, le emozioni degli altri, le decisioni dei clienti, ecc. che sono totalmente fuori dal nostro controllo! E se è sensato, analizzarli di tanto in tanto per essere preparati a gestirli, è di sicuro un non senso, oltre che un grande spreco di energie, preoccuparsene di continuo!
  • Evitare le persone stressate: quando siamo stressati non c’è nulla di più dannoso che frequentare altre persone stressate! Purtroppo lo stress e l’ansia tendono a trasmettersi a macchia d’olio e finchè non stiamo perfettamente bene è decisamente meglio evitare certe persone. Anche la sensazione di calma e serenità tende a trasmettersi per fortuna una volta che si è consolidata; pertanto si potrà anche tornare alle solite frequentazioni nel seguito, una volta debellato lo stress.

Leggi anche l’articolo originale.

Condividi e seguici su:
error20
error: