Posts | aprile 2013

24/04/13

WordPress vs Drupal: User’s Edition

Drupal o WordPress? Cosa è meglio? Come sempre dipende da quali sono i nostri obiettivi.

Vuoi creare un blog?
Non credo ci siano dubbi: la scelta di elezione è senza dubbio WordPress, in fondo è nato proprio per questo! In più è facile da installare, da configurare e utilizzare anche da parte del neofita. Il problema sorge semmai quando il sito cresce e si vogliono aggiungere altre feature di tipo diverso. In questo caso WordPress potrebbe non rivelarsi più all’altezza.

Semplicità vs complessità
E’ opinione comune che WordPress sia semplice in tutti i suoi aspetti, mentre Drupal sia decisamente più complesso e, anche se ciò è vero, è chiaro che le due piattaforme non sono paragonabili. Drupal è anche molto più potente, ha pagine di amministrazione più curate, un’interfaccia più pulita, è più sicuro, ha un sistema di permessi decisamente flessibile e risulta adatto anche all’uso in contesti entreprise.

Moduli vs plugin
Un plugin è un pezzo di codice già pronto, destinato ad uno scopo ben preciso. Si può espandere WordPress in molti modi utilizzando gli appositi plugin, ma difficilmente si potrà fare qualcosa di più di ciò che i plugin consentono di fare. I moduli di Drupal invece superano questi limiti e per la loro struttura possono essere combinati tra loro in vari modi (o modificati) in modo da poter espandere il sistema praticamente all’infinito.

Temi
WordPress fornisce molti temi di ottima qualità completamente free e immediati da utilizzare, ma tutto sommato abbastanza statici, ovvero composti di regioni fissi nelle quali piazzare widget a piacimento. All’occorrenza può risultare abbastanza difficile uscire da questi schemi. I temi di Drupal invece sono organizzati in regioni piuttosto flessibili nelle quali si possono piazzare a piacimento i vari moduli. Inoltre esistono diversi temi di base che possono essere espansi o configurati a piacimento (Bootstrap, Omega, Zen).

Conclusioni
In conclusione, ancora una volta, se le intenzioni sono quelle di andare oltre al semplice blog o poco più (per il quale WordPress è la scelta perfetta) è bene pensare fin da subito a Drupal, che rappresenta una scelta migliore e più duratura nel tempo.

23/04/13

Drupal vs Joomla vs WordPress

cms-logos

Con questo post cercherò di analizzare i punti di forza e di debolezza di alcuni dei CMS più diffusi come Drupal, Joomla/Mambo e WordPress.

Drupal
Vantaggi

  • codice molto pulito
  • buon controllo del progetto da parte di Aquia
  • ottimi sviluppatori
  • è strutturato in modo che sia quasi impossibile programmarlo male
  • è piuttosto scalabile e quindi efficiente lato server

Svantaggi

  • meno plugin già pronti che in altri CMS (relativamente)
  • interfaccia di default piuttosto vasta
  • pochi sviluppatori
  • sviluppatori più costosi

Joomla/Mambo
Vantaggi

  • buon sistema di menu
  • struttura fortemente statica delle pagine
  • offre nativamente il supporto per membri e community
  • è da molto tempo sul mercato

Svantaggi

  • performace piuttosto scadenti
  • url predefiniti orribili
  • debole sezione weblog
  • è difficile applicare temi (tutti i siti fatti con Joomla/Mambo tendono ad assomigliarsi tra loro)
  • caratteritiche SEO poco curate
  • pessimo codice, difficile da riparare
  • comunità divisa (dopo la separazione tra Joomla e Mambo nel 2006)
  • molti dei plugin migliori sono a pagamento
  • sviluppatori piuttosto mediocri

WordPress
Vantaggi

  • enorme comunità
  • le performanche possono essere ottimizzate facilmente grazie ad appositi plugin
  • è molto facile applicare dei temi personalizzati
  • ottima architettura a plugin
  • ci sono plugin di ogni tipo
  • molti sviluppatori professionali
  • ciclo di sviluppo veloce, ci sono cambiamenti ogni anno
  • leadership attiva e buona gestione del team grazie a Mark Jaquith

Svantaggi

  • codice non all’altezza di Drupal, ma migliore di Joomla e in costante miglioramento
  • molti sviluppatori improvvisati
  • molti plugin popolari con performanche piuttosto scadenti
  • diversi temi commerciali scadenti che possono anche compromettere le performanche del sito
  • debole gestione delle pagine statiche, che però può essere compensata dai plugin
  • ciclo di aggiornamenti molto rapido, occorre prestare attenzione in caso di aggiornamenti

Quindi Drupal risulta essere la piattaforma ideale per progetti ampi e strutturati, per la sua stabilità, ottimizzabilità e programmbilità. Le funzionalità base possono essere estese praticamente senza limiti grazie ai moduli. I costi di gestione possono essere superiori, ma questo di solito non è un problema per le grandi aziende. WordPress si adatta bene alle realtà piccole e medie (o anche grandi) e ad una grande varietà di progetti (weblog, corporate site, ecommerce ecc ecc) per la sua facilità d’uso e la ricca dotazione di plugin. In genere invece la principale ragione per utilizzare Joomla/Mambo risulta la semplicità o l’esistenza di progetti legacy difficili da migrare verso altre piattaforme.

Per approfondimenti:

14/04/13

Everything about Java 8

Una carrellata di tutte le novità attese in Java 8. E sono davvero tante!

  • Miglioramento nelle interacce
  • Interfacce funzionali
  • Espressioni Lambda
  • Miglioramento nei tipi generici
  • Aggiunte alla Collections API
  • Aggiunte alla Concurrency API
  • Aggiunte alle IO/NIO API
  • Cambiamenti a Reflection ed Annotation
  • Nashorn JavaScript Engine
  • Miglioramenti delle performance

Per approfondimenti: