Drupal vs Joomla vs WordPress

cms-logos

Con questo post cercherò di analizzare i punti di forza e di debolezza di alcuni dei CMS più diffusi come Drupal, Joomla/Mambo e WordPress.

Drupal
Vantaggi

  • codice molto pulito
  • buon controllo del progetto da parte di Aquia
  • ottimi sviluppatori
  • è strutturato in modo che sia quasi impossibile programmarlo male
  • è piuttosto scalabile e quindi efficiente lato server

Svantaggi

  • meno plugin già pronti che in altri CMS (relativamente)
  • interfaccia di default piuttosto vasta
  • pochi sviluppatori
  • sviluppatori più costosi

Joomla/Mambo
Vantaggi

  • buon sistema di menu
  • struttura fortemente statica delle pagine
  • offre nativamente il supporto per membri e community
  • è da molto tempo sul mercato

Svantaggi

  • performace piuttosto scadenti
  • url predefiniti orribili
  • debole sezione weblog
  • è difficile applicare temi (tutti i siti fatti con Joomla/Mambo tendono ad assomigliarsi tra loro)
  • caratteritiche SEO poco curate
  • pessimo codice, difficile da riparare
  • comunità divisa (dopo la separazione tra Joomla e Mambo nel 2006)
  • molti dei plugin migliori sono a pagamento
  • sviluppatori piuttosto mediocri

WordPress
Vantaggi

  • enorme comunità
  • le performanche possono essere ottimizzate facilmente grazie ad appositi plugin
  • è molto facile applicare dei temi personalizzati
  • ottima architettura a plugin
  • ci sono plugin di ogni tipo
  • molti sviluppatori professionali
  • ciclo di sviluppo veloce, ci sono cambiamenti ogni anno
  • leadership attiva e buona gestione del team grazie a Mark Jaquith

Svantaggi

  • codice non all’altezza di Drupal, ma migliore di Joomla e in costante miglioramento
  • molti sviluppatori improvvisati
  • molti plugin popolari con performanche piuttosto scadenti
  • diversi temi commerciali scadenti che possono anche compromettere le performanche del sito
  • debole gestione delle pagine statiche, che però può essere compensata dai plugin
  • ciclo di aggiornamenti molto rapido, occorre prestare attenzione in caso di aggiornamenti

Quindi Drupal risulta essere la piattaforma ideale per progetti ampi e strutturati, per la sua stabilità, ottimizzabilità e programmbilità. Le funzionalità base possono essere estese praticamente senza limiti grazie ai moduli. I costi di gestione possono essere superiori, ma questo di solito non è un problema per le grandi aziende. WordPress si adatta bene alle realtà piccole e medie (o anche grandi) e ad una grande varietà di progetti (weblog, corporate site, ecommerce ecc ecc) per la sua facilità d’uso e la ricca dotazione di plugin. In genere invece la principale ragione per utilizzare Joomla/Mambo risulta la semplicità o l’esistenza di progetti legacy difficili da migrare verso altre piattaforme.

Leggi anche gli articoli originali: 1 e 2

Condividi e seguici su:
error20
error: